Giovani Costruttori


PROGETTO GIOVANI COSTRUTTORI

Vorremmo esplicitare in poche e semplici parole il “senso” e la “logica” del progetto descrivendo come e perché attraverso il “gioco” vorremmo arrivare ad ottenere un aumento delle competenze e dell'autostima dei giovani e, contemporaneamente raggiungere una partecipazione trasversale che colleghi strutture pubbliche (Comune e Scuola), strutture private (Galileo Engineering. Srl) e terzo settore territoriale (Associazionismo).


Progetto

Partiamo dalla Scuola pubblica e da una età (terzo anno delle medie) in cui si affaccia il problema della prima scelta per il proprio futuro. Si lavorerà sulle singole classi (quattro) delle Salvo d'Acquisto; ogni classe sarà suddivisa in team di 5 ragazzi (5 Team per classe) cercando di creare comunione e quel minimo di competizione ludica per stimolare la coesione dei gruppi.


Slotcar

La prima, e più lunga azione è quella prevista per le “Slotcar” perché racchiude un ventaglio esperienziale che comprende dalla meccanica all'elettronica e dal tecnologico avanzato (disegno e stampa 3D) all'artistico manuale (per la creazione dei modelli).

I ragazzi saranno edotti di come funzionano le macchine e la pista, come funzionano i rilevatori di tempo con sensori ecc... Poi verrà affrontata la progettazione di una macchina completa (una per Team), quindi disegno tecnico tridimensionale e stampa del modello con stampante 3D (presso i laboratori del CVL) e modellazione artistica per realizzare la carrozzeria e successivo montaggio, finitura e tinteggiatura. Alla fine del processo (della durata dell'anno scolastico) verranno eseguite le prove in pista e al termine si effettuerà una gara tra i vari Team. I ragazzi che o resteranno indietro o saranno interessati ad approfondire le varie tecniche parteciperanno ai laboratori di “Beverara 129” in orario extrascolastico (due volte a settimana). Questa Co-partecipazione tra scuola, privato (il fornitore di materiali e competenze) e associazionismo locale permetterà di affrontare collegialmente i problemi che dovessero insorgere ed armonizzare il grado di apprendimento dei ragazzi.


Robotica

Questa azione prevede l'utilizzo di piccoli robot (mBot o similari) ma sottintende l'apprendimento base di coding in quanto, per farli muovere, si utilizzeranno elementari programmi realizzati dai ragazzi con Software adatto al loro utilizzo (Scratch o similari).

Dopo un attento montaggio con una accurata descrizione degli elementi (sensori) che permettono di rilevare eventi esterni si passerà alla costruzione di programmi che alle situazioni “rilevate” compiano determinate azioni. Lo sforzo didattico sarà nella semplificazione sequenziale degli eventi fino a raggiungere il o i movimenti voluti del robot.

Al termine del percorso verranno fatti eseguire tutti i programmi realizzati per stimolare la creatività dei vari Team.


Droni

Azione che si compirà verso la fine dell'anno scolastico per usufruire delle giornate di bel tempo per collaudare quanto prodotto dai ragazzi.

La progettazione del telaio di un Drone presenta più difficoltà rispetto al telaio di una macchina, per questo verrà preventivamente individuato in rete un progetto “free” e stampato in 3D; Se i ragazzi fossero interessati a realizzarne uno sarà possibile in orari extrascolastici presso i laboratori. Dopo una analisi delle funzioni dei vari componenti, meccanici, elettrici e elettronici i ragazzi costruiranno il “loro” Drone (si ipotizza uno per classe). Dopo il completamento saranno necessari i collaudi, la messa a punto e alla fine è prevista una prova di guida collettiva.


Azione sociale

Le azioni Ludico/tecniche sopra esposte prevedono volutamente una “circolazione” di persone e di luoghi, tra scolastici, professionali e volontari che creeranno “comunione” di interessi ed esperienze.

Questo valore aggiunto verrà seguito da uno o più tutor, già esperti delle dinamiche psicosociali esistenti, che, partendo dai ragazzi e dalle loro esigenze stimoleranno un costruttivo confronto tra la popolazione (intesa come genitori, famiglie e gruppi) e i diversi operatori – volontari e non – che spesso manifestano e/o intervengono in situazioni diverse di disagio sociale senza comunicare tra loro o addirittura ostacolandosi reciprocamente. Si vuole rendere trasparente e accessibile la rete di opportunità che pubblico, privato e associazionismo possono creare.


Attività e competenze legate al progetto

Campi di attività tecnica legati al progetto:

  • Rilievo e disegno; Saper rilevare con strumenti di precisione le dimensioni delle auto o della pista per poter disegnare elementi in armonia con gli accessori esistenti

  • Acquisizione di competenze inerenti il disegno CAD e disegno tridimensionale. Quanto progettato andrà sviluppato come solido tridimensionale e quindi stampato con la stampante 3D.

  • Competenze inerenti la “finitura” degli oggetti stampati, la verifica dimensionale e funzionale degli stessi. Individuazione degli errori e correzione degli stessi a partire dal disegno.

  • Capacità di assemblaggio, competenze di micro meccanica, individuazione degli elementi compatibili, sistematica del montaggio, verifiche e collaudi.

  • Competenze inerenti il funzionamento dei motori elettrici, la trasmissione della corrente, la corretta alimentazione attenzione ai valori di Volt e Ampere. Il dosaggio della corrente tramite i comandi a spirale o magnetici o in radiofrequenza.

  • Studio della componente “digitale”; come rilevare i tempi di percorrenza in pista, come trasmettere i segnali “digitali” al chip inserito nella vettura. Come comandare gli scambi di corsia sulla pista. Possibile funzionalità attraverso l'uso di semplici schede tipo “arduino”; software e Hardware.

  • Coding; come rendere elementari dei comandi complessi, stesura di un processo (programma); come utilizzarlo per pilotare un Robot.

  • Come creare una vettura in scala: Tecniche di duplicazione di un esistente mediante la realizzazione di calchi in gomma siliconica, differenze tra singolo “stampo” o doppio. Realizzazione, dai calchi della carrozzeria, dei duplicati tramite la colata di resine, rilascio dello stampo e sua finitura.

  • Come creare una vettura in scala: Tecniche di duplicazione di un esistente mediante lo stampo con la tecnica del “sottovuoto” (vacuum-forming) Lastre di pvc riscaldate e fatte aderire al modello da duplicare mediante la creazione di vuoto con un normale aspirapolvere.

Campi di attività artistica legati al progetto:

  • Progetto dello sviluppo di una pista, studio dei particolari degli accessori, ambientazioni, elementi architettonici o funzionali. Possibili costruzioni in scala realizzate o con la stampa 3D o con pannelli in cartone rinforzato/legno.

  • Creazione di “figurini” di contorno quali piloti, meccanici e/o pubblico ecc... realizzati in scala mediante l'uso di crete e plastiline termoindurenti. Attività che richiede l'acquisizione di tecniche e manualità elevate. Il risultato potrà poi essere duplicato con gli stampi siliconici.

  • Progettazione di carrozzerie: Verrà dato spazio alla creatività collegata alla realizzazione di oggetti che andranno realizzati e usati. Individuazione dei parametri vincolanti del progetto e disegno a mano libera dell'idea, verifica di fattibilità e aggiornamenti, determinazione della modalità di realizzazione che potrà essere artistica, tramite la “modellazione di crete o paste modellabili (realizzazione artigianale) o tramite disegno a CAD (realizzazione tecnica).

  • Realizzazione artigianale dei modelli; acquisizione di tecniche di “modellato” sgrezzatura del blocco di partenza (prevalentemente argilla), processi di avvicinamento al progetto ideato tramite sottrazione di materiale, rispetto dimensionale e delle simmetrie, finitura a “liscio” del prodotto. Duplicazione con la tecnica del sottovuoto (Vds. Tecnica)

  • Tinteggiature piane: Acquisizione di competenze inerenti la tinteggiatura di superfici estese, tecniche di mascheratura e di applicazione, tinte date a spruzzo da bombolette e/o con aerografo.

  • Tinteggiatura volumi: Colorazione di modelli di figure e/o carrozzerie, applicazione di colori su superfici a tutto tondo e di piccole dimensioni, tecniche miste tra cui aerografo e pennelli a vario spessore. Dare profondità agli oggetti con sfumature e colori diversi. Ideazione di livree multicolori per le carrozzerie delle auto e loro realizzazione.